Eventi,
mostre
& concerti

Un calendario fitto di appuntamenti culturali e di intrattenimento, dove la pittura, la letteratura, la musica, il cinema, le arti nel loro complesso e lo spettacolo troveranno spazio e spazi, luoghi di Alessandria preposti all’accoglienza e alla fruizione, non nuovi all’ospitalità degli eventi, ma sicuramente connotati dalle peculiarità tutte da scoprire delle iniziative di questo inverno.

MONTH


Alessandria / Culturale

L'Arte Sacra - Esposizione di paramenti ed oggetti liturgici

dal 25/05/2024 al 29/09/2024

Dal 26 maggio al 29 settembre 2024, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ospita la mostra "L’arte Sacra. Esposizione di paramenti e oggetti liturgici", allestita nelle sale del “broletto” al piano nobile di Palatium Vetus. L’esposizione è organizzata in collaborazione con la società strumentale Palazzo del Governatore srl. La mostra è curata dal professor Luciano Orsini, delegato vescovile dell’Ufficio Beni culturali e già consultore della Pontificia Commissione Vaticana per i Beni Culturali della Chiesa ed è collaterale alla mostra “Pietro Francesco Guala. I ritratti degli Scarampi provenienti dal castello di Camino. L’arte del ritratto”. In mostra saranno esposti 32 paramenti liturgici come pianete, piviali, dalmatiche, cotte, rocchetti, veli omerali e 14 oggetti liturgici sacri quali pissidi, patene e ostensori il cui arco cronologico si snoda a partire dal XVII fino al XX secolo. Tutti i manufatti in esposizione fanno parte di ricche e consistenti collezioni private. La trama e l’ordito delle opere esposte rappresentano la summa delle migliori lavorazioni su tessuto nell’arco dei secoli: troviamo infatti filamenti d’oro e d’argento finemente intrecciati, lavorazioni a filigrana d’oro e in alcuni casi campiture a tempera come il bellissimo Agnello assiso sopra il Libro dei Sette Sigilli rappresentato in una pianeta; inoltre, la dalmatica e la pianeta tempestate di pietre preziose quali rubini, smeraldi e acquemarine confezionate con lo scopo di richiamare l’efod (il grande paramento liturgico) del Sommo Sacerdote ebraico. Persino la cromia utilizzata per realizzare i paramenti indica messaggi: come la pianeta sopra la quale il colore verde (che simboleggia la speranza) è contrapposto in contrasto con il colore viola (la mestizia) in un binomio che trasmette un chiaro messaggio: che la tristezza non prenda il sopravvento sulla speranza. La mostra ha ottenuto il patrocinio di: Provincia di Alessandria, Comune di Alessandria, Comune di Valenza, Comune di Pecetto, Diocesi di Alessandria, Curia Vescovile di Alessandria, Parrocchia S. Maria e S. Remigio di Pecetto, Parrocchie di Valenza, Camera di Commercio Alessandria-Asti, Alexala, FAI di Alessandria, Italia Nostra di Alessandria e Fondazione Mani Intelligenti. ORARI E VISITE GUIDATE La mostra sarà aperta al pubblico gratuitamente nelle giornate di sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. In particolare, il 15 ed il 16 giugno e il 20 e il 21 luglio sarà predisposto un percorso guidato a cura di volontari che seguono un apposito corso sui Beni Culturali d’Arte Sacra, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e coordinato dallo stesso professor Orsini. Le guide volontarie affiancheranno il visitatore mettendo a disposizione un patrimonio di notizie che le didascalie, per ragioni di spazio, non potranno offrire. Per info: contatti indicati qui di seguito.

Alessandria / Fieristica

NATURA E BENESSERE. Festival dell’arte e del benessere olistico

dal 31/05/2024 al 02/06/2024

La seconda tappa del Festival itinerante Natura e Benessere, dedicato all’Arte e al Benessere olistico, avrà luogo negli spazi dell’ex Caserma Valfrè in Alessandria nelle giornate di venerdì 31 maggio, sabato 1° e quindi domenica 2 giugno e offrirà esperienze indirizzate verso la sensibilizzazione della coscienza collettiva all’insegna del benessere; ingresso gratuito. L’evento, ideato e organizzato da Life Experience Event con la collaborazione di CNA Alessandria e il supporto del Movimento Libere Discipline Bio Naturali DBN ha ottenuto il Patrocinio della Città di Alessandria e si propone di dar vita ad un confronto aperto sull’arte, la condizione umana e il tema del benessere personale e collettivo, perciò vi saranno anche diverse conferenze a tema con interventi dei professionisti che condivideranno esperienze del mondo dell’arte e del benessere olistico. All’interno della corte ogni operatore del benessere, scuola di formazione, associazione olistica, artigiano ed artista saranno presenti per contribuire al messaggio in compagnia dello Streetfood, all’insegna della vitalità in ogni sua manifestazione: fisica, mentale, emotiva, energetica e spirituale. Per il programma dettagliato si rimanda al documento allegato ed ai link indicati di seguito.

Alessandria / Culturale

Mostra Pietro Francesco GUALA. la galleria degli Scarampi al castello di Camino. L'arte del Ritratto

dal 09/12/2023 al 29/09/2024

In mostra a Palatium Vetus: PIETRO FRANCESCO GUALA La galleria degli Scarampi al castello di Camino. L’arte del ritratto DALL’8 DICEMBRE 2023 INGRESSO GRATUITO AL BROLETTO E VISITE GUIDATE Il 7 dicembre 2023 si inaugurerà ad Alessandria a Palatium Vetus la mostra "Pietro Francesco Guala (1698-1757). La galleria degli Scarampi al castello di Camino. L’arte del ritratto". La rassegna sarà allestita negli spazi riservati alle mostre temporanee all’interno del Broletto e presenterà, per la prima volta in assoluto, il ciclo di ritratti della famiglia Scarampi che furono commissionati a Pietro Francesco Guala per il salone principale del castello di Camino, in provincia di Alessandria. Gli Scarampi sono stati per oltre 500 anni uno dei gruppi famigliari protagonisti della storia del Monferrato: presenti dai primi anni del Trecento, hanno progressivamente ampliato il castello di cui hanno fatto la propria dimora, intervenendo con importanti arricchimenti di tipo architettonico e artistico, in particolare tra Sette e Ottocento. Il ciclo di ventitré ritratti commissionati al Guala è certamente di grande valore intrinseco (negli anni scorsi ne era stata progettata un’esposizione a Palazzo Reale a Milano, poi non realizzata), ma è anche un bene culturale di grande interesse perché di fatto rimasto riservato ai proprietari del castello e mai reso fruibile al grande pubblico. Gli enti promotori dell’evento sono: la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, la Consulta per la valorizzazione dei beni artistici dell’Alessandrino. La realizzazione operativa è a cura di Palazzo del Governatore Srl. La mostra è curata da Claudio Bertolotto, Mariateresa Cairo, Roberto Livraghi e Liliana Rey Varela. La mostra sarà aperta al pubblico dall’8 dicembre 2023 al 29 settembre 2024. Per info e prenotazioni e-mail: didattica.fondazionecral@gmail.com telefono 347.8095172 Informazioni e approfondimenti alle pagine Facebook @Collezioni di Palatium Vetus e @fondazionecassadirisparmiodialessandria che saranno costantemente aggiornate. Sede della mostra Alessandria, Palatium Vetus, piazza della Libertà 28

Alessandria / Culturale

I Longobardi a Marengo

01/06/2024

Sabato 1 giugno dalle ore 15,30, il complesso di Marengo sarà animato da un grande evento storico culturale “Marengo Antico con i Longobardi” nato da un'idea originale dell'Associazione “Tra Cuore e Mente”, condivisa e progettata con l'Unione Giornalisti e Comunicatori Europei, insieme all’Associazione Lisondria Ades. Al centro della giornata, “Frida va in scena”, la rappresentazione teatrale di parti del romanzo “Frida”, ambientato nella Fraschetta medievale, territorio colmo di storia la cui cultura affonda le proprie radici nell’alto medioevo. Un teatro “in movimento” dove il pubblico seguirà i quadri rievocativi proposti dai gruppi artistici presenti in diversi punti del Complesso di Marengo, a partire dalla Torre di Teodolinda, per proseguire nel Parco, Foyer e Cortile. La tappa in Auditorium sarà invece dedicata a un talk storico culturale sull’epoca longobarda con la presentazione del libro “Frida” a cura dell’autrice Barbara Ferrari. Per immergersi ancora di più nell’atmosfera di quei giorni lontani, gruppi artistici in costume animeranno la giornata con spettacoli musicali e di giocoleria medievale e con la presentazione di lavorazioni artigianali, mentre nei gazebo gastronomici, vivandieri in costume faranno degustare e racconteranno la storia di prodotti tipici della Fraschetta e non solo. Visite guidate accompagneranno il pubblico in un percorso tra il Marengo antico e il moderno, dalle parti medievali quali la Torre di Teodolinda e la Chiesetta del Borgo Antico, al Marengo moderno, testimoniato dal Museo e dal monumento dedicato ai Prodi caduti della Battaglia. Tante le associazioni e i gruppi storici coinvolti per far conoscere e rivivere Marengo di ieri con gli occhi di oggi: Associazione Iside, La Gilda del Corvo Bianco, La Fara di Belmonte, Folet d’la Marga, Born to be happy, Lilibeth. I vivandieri: Da Giannino – Elli Group – Cascina Moschino - Cà del Fico – Pagis Srl – Aspromiele – Playcialde – Tartù – Carlotta’s Bakery – Bevingros 1992.

Alessandria / Culturale

Alessandria Preziosa. Un laboratorio internazionale al tramonto del Cinquecento

dal 23/03/2024 al 06/10/2024

Alessandria Preziosa Un laboratorio internazionale al tramonto del Cinquecento A cura di Fulvio Cervini 21 marzo – 6 ottobre 2024 Palazzo del Monferrato Via San Lorenzo 21 Alessandria Inaugurazione: 21 marzo 2024 ore 18 Palazzo del Monferrato ad Alessandria ospita dal 21 marzo 2024 una nuova grande mostra dal titolo "Alessandria preziosa. Un laboratorio internazionale al tramonto del Cinquecento". Dopo il successo della mostra Alessandria scolpita nel 2019, dedicata al contesto artistico in città tra Gotico e Rinascimento, questa esposizione, che ha sempre al centro la città di Alessandria e il suo territorio, ne racconta la civiltà creativa tra Cinque e primo Seicento, focalizzandosi in particolare sulle arti suntuarie, a ridosso dell’avvento del Manierismo internazionale negli anni della Controriforma cattolica. Un progetto unico, realizzato con la collaborazione delle Gallerie degli Uffizi di Firenze, con prestiti provenienti dai musei fiorentini e da alcuni dei più importanti Musei italiani. "Alessandria preziosa. Un laboratorio internazionale al tramonto del Cinquecento" è la nuova mostra che avrà sede a Palazzo del Monferrato di Alessandria, con la curatela di Fulvio Cervini e la progettazione organizzativa di Roberto Livraghi, Direttore di Palazzo del Monferrato. "Alessandria preziosa" si articola in sette sezioni composte da circa ottanta opere, in cui protagoniste sono le sculture in metallo prezioso, evidenziando il ruolo determinante svolto dalle arti suntuarie, dall’oreficeria alla toreutica, dall’arte degli armorari all’intaglio delle pietre dure. L’obiettivo della mostra è duplice: da un lato delineare l’avvento del manierismo internazionale foriero di un nuovo senso della realtà e della forma, attraverso una selezione di oreficerie e oggetti in metallo, ma anche dipinti su tela e tavola e sculture in legno e marmo che meglio dialogano con le arti preziose; il secondo focus del progetto è quello di mostrare e dimostrare come l’attuale territorio della provincia di Alessandria fosse luogo di convergenza di forze e culture diverse, che non sfiguravano al confronto di altre più gloriose città padane, ma anzi rappresentava una felice eccezione, in cui influenze nordiche si misuravano con quelle provenienti da Firenze e Roma. Alessandria e il suo territorio fungevano da cerniera tra Milano e Pavia da un lato e Genova dall’altro, mentre proprio alle porte della città era sorto il convento di Santa Croce a Bosco Marengo, voluto da Papa Pio V, che racchiudeva in sé il clima artistico di provenienza tosco-romana. Tra i temi cardine della mostra infatti emerge quello della devozione, rappresentata da un importante nucleo di oggetti di carattere ecclesiastico, molti provenienti dalle diocesi di Alessandria, Casale e Tortona, come ad esempio gli splendidi busti di Antonio Gentili realizzati per Pio V, la stauroteca della Cattedrale di Alessandria, che racchiude un più antico reliquiario bizantino, le strepitose oreficerie tedesche di San Filippo a Casale e San Salvatore Monferrato, il magnifico San Marziano del Duomo di Tortona, opera di un argentiere genovese di primo Seicento; o ancora un inedito stendardo ricamato a Milano alla fine del Cinquecento dal Museo Diocesano di Tortona, restaurato per la mostra col finanziamento della Consulta alessandrina. Non solo, si focalizza sulle correlazioni tra pittura, scultura e oreficeria che a fine Cinquecento, anche con l’influsso di maestranze nordiche, tengono a battesimo opere straordinarie come il Calvario della Maddalena di Novi Ligure, ma anche sull’arte della guerra e per la guerra, rappresentata da armature e ritratti militari. Inoltre un’intera sezione della mostra è dedicata all’ “isola romano-fiorentina” di Bosco Marengo, che vede la presenza di Giorgio Vasari. L’esposizione però non termina all’interno delle sale di Palazzo del Monferrato, ma vuole essere itinerante e si estende in alcuni luoghi di cultura della provincia di Alessandria, prima fra tutti la basilica di Santa Croce a Bosco Marengo con il relativo museo, e poi la Confraternita della Maddalena di Novi Ligure, il complesso di Torre Garofoli presso Tortona, la Pinacoteca dei Cappuccini di Voltaggio, la parrocchiale di San Sebastiano Curone, solo per citarne alcuni (per maggiori informazioni si rimanda al documento allegato). La mostra fa parte anche del programma di “Uffizi diffusi”, un progetto ideato dal direttore del museo Eike Schmidt che vuole portare alcune opere della galleria al di fuori del capoluogo toscano e si avvale dunque dell’importante collaborazione scientifica della Galleria fiorentina e anche dell’Opificio delle Pietre Dure. "Alessandria preziosa. Un laboratorio internazionale al tramonto del Cinquecento" vuole essere una riflessione etica sul patrimonio artistico alessandrino che proietta la città e il suo territorio in una dimensione sovraregionale, attraverso un progetto inedito e una storia raccontata attraverso le opere d’arte. È prevista la realizzazione di un catalogo, al quale collaborano illustri studiosi e componenti del comitato scientifico della mostra, sia con alcuni contributi di inquadramento generale sul periodo e le correnti artistiche rappresentate, sia con puntuali schede dedicate alle opere esposte in mostra. * * * * * Info e prenotazioni; visite guidate e laboratori www.palazzomonferrato.it info@palazzomonferrato.it Giorni e orari d’APERTURA Sabato e domenica 10-13 e 16-19 In occasione del passaggio del Tour de France ad Alessandria la mostra è aperta in via straordinaria lunedì 1° luglio 2024 con orario 10-12 e 14-19. Costi del BIGLIETTO Intero 8 euro Ridotto 5 euro (da 12 anni fino a 18 anni, oltre 65 anni, gruppi, studenti universitari, soci FAI) Gratuito (fino a 12 anni, Abbonamento Musei, persone disabili e accompagnatori, scuole) Per maggiori informazioni si rimanda al sito indicato di seguito. INGRESSO GRATUITO la prima del domenica del mese In occasione del passaggio del Tour de France ad Alessandria la mostra è aperta con ingresso GRATUITO domenica 30 giugno e lunedì 1° luglio. * * * * * L’esposizione è promossa da Camera di Commercio di Alessandria-Asti, Regione Piemonte, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Comune di Alessandria, Consulta per la valorizzazione dei beni artistici dell’Alessandrino, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo, la Fondazione Slala e l’ATL Alexala. Al momento attuale sono sponsor della manifestazione Guala Dispensing e Syensqo di Alessandria, la Fondazione CR Asti e il Comune di Ovada. Sponsor tecnico l’hotel Londra di Alessandria.

Alessandria / Ricreativa

Inchiostro Festival 2024. Riflessi

dal 01/06/2024 al 02/06/2024

INCHIOSTRO FESTIVAL 2024: “RIFLESSI” L’illustrazione e la calligrafia incontrano colore, musica e danza Inchiostro Festival è il luogo dove è possibile scoprire come prendono forma le immagini che popolano il nostro immaginario visivo, dove i migliori illustratori si ritrovano per raccontare una storia partendo dal foglio bianco, sotto i nostri occhi. Non cambia la formula centrale di questo evento culturale che ospiterà sabato 1 e domenica 2 giugno 2024 nel Chiostro di Santa Maria di Castello, in una residenza artistica breve, tanti illustratori, calligrafi, stampatori d’arte per creare un vero e proprio laboratorio d’eccellenza del segno e della manualità aperto ad un pubblico attivo e coinvolto fra workshop, incontri e spettacoli serali. Ogni edizione viene abbinata ad un tema, una parola ispiratrice che, insieme ad una citazione, ne racconta l’origine e amplia gli stimoli creativi: quest’anno si è scelto la parola simbolo “Riflessi” che, dopo una quadrilogia sul tema ambientale che continua a nelle iniziative di street art, come quelle realizzate con l’artista Luca Font ed Egato6 nelle scuole di secondo grado per #Beretraspartente (e nelle azioni pratiche per la tutela dell’ambiente messe in atto dentro il festival con “Questo non è un bicchiere”), guarda ora dentro e ci porta in un viaggio nell’animo umano. Per due giorni la Città sarà Capitale dell’illustrazione, accoglierà artisti di provenienza nazionale e internazionale, uniti nell’eccellenza della manualità e dell’espressione grafico-visiva. L’Associazione Inchiostro Festival, con il patrocinio del Comune e Provincia di Alessandria, organizza la manifestazione grazie al prezioso supporto di volontari, professionisti e partner tecnici d’eccellenza che, insieme ad aziende partner, riescono a proporre un’esperienza unica per il visitatore che inizia già il con la festa di benvenuto venerdì 31 maggio con l’AperInchiostro, in via Dante 45 presso Inn Ale Cafè, fra musica e brindisi. Gli artisti sono ospitati nel Chiostro pernottando nell’Ostello, per lavorare, confrontarsi, esibirsi e coinvolgere il pubblico in workshop e spettacoli che dureranno l’intero fine settimana. Il sostegno alla manifestazione è affidato all’importante contributo dei soci e dei fan dell'Associazione, principali finanziatori tramite le donazioni all’ingresso dell’evento e le tante prenotazioni on-line (utili anche per potersi prenotare ai workshop), i contributi dati durante le partecipazioni alle tante iniziative culturali proposte in Città. Fondamentali sono le aziende private, che credono in un progetto di qualità riconosciuto a livello nazionale, e che trovano affinità fra l'eccellenza del loro lavoro e la sapiente manualità artistica capace di lasciare un segno in città. Il linguaggio visivo principale della manifestazione per dieci anni è stato costituito dal bianco e nero dell’inchiostro, ma ora si apre a tutti i colori per ampliare il fascino delle opere realizzate con tante e differenti tecniche manuali. Insieme ad artisti del segno come i calligrafi danno insieme forma alle idee, trasmettono e moltiplicano la loro visione con gli artigiani stampatori che, con le tecniche di stampa tradizionali che vanno dai caratteri mobili di piombo e legno fino al torchio, la serigrafia, la risograph e la cianotipia coinvolgono il pubblico nello sperimentare in prima persona questo viaggio affascinante. Dal foglio vuoto alla stampa d’arte, dalla voglia di comunicare alla stampa fra esempi di autoproduzione a fumetti o progetti editoriali partecipati e unici. Ad un tratto arriva il tempo di fermarsi. Grandi viaggi, esplorazioni e nuove scoperte ci guidano e suggeriscono una nuova direzione. Sulla soglia, per non perdersi nel labirinto della mente, volgiamo lo sguardo a paure, desideri, pulsioni e pensieri che si formano, si plasmano, evolvono liberi in un continuo riflesso tra l’io e il mondo, tra il dentro e il fuori, tra il sapere e il non conoscere. Ci specchiamo negli altri per ritrovarci, riflettiamo per capire l’altro, disegniamo nuovi confini, creiamo nuovi linguaggi. “A quel tempo il mondo degli specchi e il mondo degli uomini non erano come adesso incomunicanti… per gli specchi si entrava e si usciva.” Jorge Luis Borges Manuale di zoologia fantastica (Animali degli specchi) * * * * *   GLI ARTISTI Il Festival accoglie ogni anno circa 50 artisti tra i migliori della scena italiana e internazionale dell’illustrazione, della calligrafia e della stampa d’arte che si cimentano con opere realizzate in tempo reale ed espongono le loro ultime creazioni che si possono acquistare o andranno all’asta. Fra loro gli artisti ospiti di questa edizione sono: Carlo Stanga, Marco Somà, Olesia Sekeresh (Ucraina), Joey Guidone, Serena Gianoli, Alberto Casagrande, Margherita Caspani, Pablo Cammello, Toni Demuro, Matteo Baldrighi, Lucia Carlini, Carlos Lalvay Estrada, Daniela Ferretti, Giulia Garofalo, Andrea Oberosler, Mattia Picariello, Piger, Greta Puccini. Le stamperie ospiti sono Malleus (Tortona), Archivio Tipografico (Torino), Antica Stamperia d'Arte Busato (Vicenza), Betterpress Lab (Roma), Stamperia d'arte fondazione Il Bisonte per lo studio dell'arte grafica (Firenze), Print Club Torino e con i nuovi granditissimi ingressi di Fallani (Venezia) e Pica (Genova). Con la presenza straordinaria di Riccardo Guasco, autore del manifesto e co-fondatore del festival, Flavio Rosati e Anna Rossi di Autori di Immagini, Giulia Pavani di Morsi Editore e Gianluca Garofalo di C.atWork Agency. * * * * * WORKSHOP, ESPOSIZIONI, SPEECH, PANEL Durante il giorno i visitatori potranno partecipare ad attività gratuite: workshop di illustrazione, di serigrafia, stampa a torchio, xilografia, stampa a caratteri mobili e molto altro ancora. Come cornice sono presentate e allestite quest’anno le esposizioni dei lavori dei partner di Inchiostro Festival fra cui Mors Festival con “Un prato di bacche”, Bo-it! con “Sconfinando Bologna”, il decennale di Betterpress Lab “Dieci anni di verità e resistenza”. In particolare saranno esposti anche le illustrazioni dei dieci finalisti del Concorso per Giovani illustratori di Inchiostro Festival, che la domenica vedranno l’annuncio dei tre vincitori. Gli autori provengono delle Accademie, Istituti specializzati, scuole e Università italiane e straniere. Nella sala degli affreschi si svolgono anche presentazioni e dibattiti sulle ultime tendenze del mondo dell’illustrazione, raccontante nel programma, e vengono registrate per diventare parte dell’archivio audio del festival sotto forma di podcast. * * * * * PERFORMANCE, BATTAGLIE, MUSICA, DANZA Di sera il chiostro si animerà con performance artistiche, sperimentazioni grafico-sonore e video proiezioni a cura degli artisti e altri ospiti. In particolare dalle 21:30 sul palco principale potrete assistere a “Riflessi”, performance di danza a cura di Radic’Arte con la partecipazione della scenografa e illustratrice Martina Dirce Carcano. A seguire l’ormai famosa e attesa “Battle degli illustratori”, dove gli artisti ospiti si sfidano per cinque minuti, due a due, disegnando a colpi di inchiostro sui “Riflessi Sonori”, sonorizzati e interpretati dal vivo da Globular Waves - Komorebi. A chiudere dalle ore 23:00 il Dj Set di Euca - Komorebi. * * * * * IMPIASTRO FESTIVAL Il festival dentro il festival è dedicato a bambini e preadolescenti, educatori e genitori, e rappresenterà l’occasione per scoprire e imparare trucchi e segreti del mestiere dell’illustratore, dello stampatore o del calligrafo. Tanti laboratori con un solo imperativo: divertirsi tantissimo! Oltre ai workshop da prenotare torna l’atteso “S.O.S. fumettista”: un gigantesco poster da colorare aperto alla fantasia dei più piccoli (e degli adulti chi si sentono ancora bambini) su disegni tratti da “Nove Maghi”, di Martoz, Jazz Manciola e di tutto il collettivo di Trincea Ibiza. * * * * * CONCORSO GIOVANI ILLUSTRATORI Inchiostro Festival promuove ogni anno il concorso gratuito per giovani illustratori, un bando internazionale aperto a tutti gli aspiranti artisti di età compresa fra 16 e 25 anni, in tema con l’argomento dell’edizione in corso. La direzione artistica di Inchiostro Festival ha selezionato le dieci opere fra le migliori in concorso, che verranno esposte al pubblico durante l’evento. Tre di queste saranno scelte e premiate, da una giuria formata dagli stessi artisti che partecipano al festival, con la partecipazione alla prossima edizione come artisti ospiti a tutti gli effetti, inseriti in cartellone. Il primo classificato inoltre, verrà inserito nell’Annual degli illustratori italiani, pubblicato dall’associazione Autori di Immagini e presentato alla Bologna Children’s Book Fair 2025. L’autore che mostrerà il miglior talento e attitudine per gli albi illustrati, a giudizio della direzione artistica e degli art director dell’Agency C.atWork, vince la seconda edizione del Premio Editoriale, un percorso di perfezionamento professionale ai fini della progettazione e pubblicazione di un proprio albo illustrato. In mostra le opere di Alessia Veroli, vincitrice dell’edizione 2023. Infine, all’autore della alla miglior illustrazione realizzata con una stampa d’arte, andrà il Premio speciale “Franco Sassi”, un Master da svolgere presso uno degli stampatori partner del festival per ideare, creare e stampare (al torchio, in serigrafia o con tecniche tradizionali), una propria opera in tiratura limitata. Anna Chiara Stagi è stata la vincitrice del premio 2023. * * * * *   PROGRAMMA Il programma ufficiale con tutti gli orari, gli ospiti, i workshop che si possono prenotare e gli speech a cui si potrà assistere sono pubblicati sul sito web: www.inchiostrofestival.com/web/inchiostro-festival-2024 (link indicato di seguito) Consigliabile la prenotazione del braccialetto per ingresso al Chiostro e workshop gratuiti: www.inchiostrofestival.com/web/prodotto/inchiostro-2024-prenotazione-ingresso (link indicato di seguito) * * * Si ringraziano per il supporto la famiglia Sassi, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Gruppo AMAG, Libraccio, Pentel Italia, Camerano sas, Inn Ale Cafè, Il Chiostro Hotel & Hostel e birrificio CANEDIGUERRA. Per il loro sostegno ringraziamo anche i partner tecnici fra cui Cartiera Favini, Aquattro Servizi Grafici, Borciani e Bonazzi, Enaip Piemonte, Casa di Quartiere, OrtoZero, Porto Idee, Ristorazione Sociale, Associazione Arbitri, The British Center, FAI - Fondo Ambiente Italiano - delegazione di Alessandria, Kimono, Costruire Insieme, Egato6, Amag Reti Idriche e Amag Ambiente. Fondamentali anche i partner culturali come Autori di Immagini, ACI Associazione Calligrafica Italiana, C.atWork Creative, Tapirulan, Illustri Festival, Graphic Days Torino ed EGAIR.eu

Alessandria / Mercatino antiquariato

Officina delle Memorie - Mercatino dell'antiquariato

dal 01/12/2019 al 03/12/2028

La 1° domenica di ogni mese, il Mercatino dell' Antiquariato "Officina delle Memorie". Oggettistica, collezionismo, mobili d'epoca, stampe, modernariato di qualità, contadinerie, editoria d'arte lungo i portici di Piazza Garibaldi e Piazza Marconi. Il Mercatino si svolge regolarmente anche domenica 2 giugno 2024.

Alessandria / Culturale

Visite guidate al Cimitero monumentale di Alessandria

dal 07/04/2024 al 06/10/2024

Il Cimitero Monumentale di Alessandria è un vero e proprio museo a cielo aperto e può ben dirsi “Paesaggio Culturale”: questo il senso profondo della proposta attuata dalla Sezione di Alessandria di Italia Nostra che ha ottenuto riscontro positivo da parte del Comune di Alessandria, unitamente alla società “Cimiteri Alessandrini s.r.l.” gestore dei servizi cimiteriali ed alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo. I primi cicli di visite culturali gratuite al cimitero monumentale hanno ottenuto un interesse crescente anche in termini numerici e sono state affiancate anche da conferenze di approfondimento: per questo motivo proseguiranno nell'ambito dell’accordo di programma approvato dal Comune di Alessandria inteso alla valorizzazione del Cimitero Monumentale di Alessandria quale “Paesaggio Culturale”. OGNI PRIMA DOMENICA DEL MESE a partire da domenica 7 APRILE e quindi sino a domenica 6 OTTOBRE, le visite, come sempre libere e gratuite, avranno inizio alle ore 16.00 con ritrovo presso l’ingresso principale e seguiranno l’itinerario predisposto in occasione della mostra documentaria “Eternità ed Eclettismo: storia, arte e architettura del cimitero monumentale di Alessandria” organizzata dall’Archivio di Stato di Alessandria in collaborazione con il Comune di Alessandria e la Sezione cittadina di Italia Nostra per la “Domenica di Carta” 2023, la giornata che il Ministero della Cultura dedica alla visita delle Biblioteche e degli Archivi dello Stato. Inoltre, l’associazione Italia Nostra è disponibile ad accogliere richieste di visite culturali da parte di istituti scolastici, enti e associazioni con cui elaborare anche specifici percorsi dedicati in base ad esigenze didattiche, formative o istituzionali dei singoli richiedenti, perché l’obiettivo delle visite è quello di incrementare la conoscenza del patrimonio culturale cittadino costituito dal “Monumentale” e incentivare la partecipazione attiva della cittadinanza all'opera di valorizzazione culturale del complesso cimiteriale. IL CIMITERO MONUMENTALE DI ALESSANDRIA INSERITO NELL’“ATLANTE DEI CIMITERI ITALIANI” Nell’attuale edizione dell’“Atlante dei cimiteri Italiani” presentato alla fiera di settore “TANEXPO” che si è svolta a Bologna dal 4 al 6 aprile 2024, è stato inserito il cimitero monumentale di Alessandria. Per ogni cimitero è presente una scheda in cui sono comprese informazioni su orari, posizione geografica, curiosità, indirizzi utili, una breve descrizione del sito, una selezione di monumenti e tombe di particolare rilevanza storico-artistica, indicate anche in mappa, e una selezione di monumenti e luoghi della città che presentano legami con quelli individuati all'interno del cimitero. Sono otto i luoghi del Cimitero Monumentale di Alessandria pubblicati e si riferiscono alle tombe di note famiglie e personaggi cittadini: il compositore e musicista Pietro Abbà Cornaglia in connessione a Palazzo Cuttica di Cassine, sede del Conservatorio “Antonio Vivaldi”; la famiglia Borsalino in relazione al “Borsalino Museum”; l’artista Rodolfo Gambini, la cui tomba era ornata da una statua dello scultore Attilio Strada autore del monumento eretto in memoria del pilota automobilista svizzero Carlo Pedrazzini ubicato in via Pistoia; l’industriale Angelo Verzetti il cui ritratto si trova presso la Pinacoteca dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo”, struttura di cui è stato benefattore; il patriota risorgimentale Andrea Vochieri in connessione alla Cittadella dove si trova la cella della sua detenzione; la famiglia Guerci in relazione all’omonima galleria situata tra via San Giacomo della Vittoria e via San Lorenzo; la famiglia Civaglieri Inviziati Sappa, in ricordo di Carlo Inviziati primo mecenate del noto scultore alessandrino Carlo Caniggia, autore del bassorilievo raffigurante “Alessandria che premia le Belle Arti” ubicato nella Sala Giunta del Palazzo Comunale; infine la famiglia Valizone in relazione al Duomo cittadino.

Alessandria / Altro

"MI FIDO" - Diciotto grandi illustratori per il Canile Sanitario Comunale

dal 20/05/2024 al 07/06/2024

Alessandria / Culturale

Mostra fotografica "Gianni Berengo Gardin. Cose mai viste"

dal 06/06/2024 al 15/09/2024

Gianni Berengo Gardin. Cose mai viste A cura di Giovanna Calvenzi e Susanna Berengo Gardin 6 giugno – 15 settembre 2024 Inaugurazione 6 giugno 2024 ore 17,30 * * * * * Gianni Berengo Gardin (1930), forse il più noto fotografo italiano, nel corso della sua lunga e felice carriera ha realizzato 263 libri. L’ultimo risale al 2023 quando, coadiuvato da sua figlia Susanna, ha rivisto tutto il suo archivio selezionando 114 immagini, soltanto cinque delle quali pubblicate in precedenza. Nasce così Cose mai viste. Fotografie inedite, pubblicato dalla casa editrice Contrasto e presentate in mostra per la prima volta al Ma.Co.F di Brescia lo scorso anno. Per le Sale d’Arte di Alessandria Giovanna Calvenzi e Susanna Berengo Gardin propongono una selezione diversa, compatta: una sessantina di “cose mai viste” ma con un’attenzione prevalente dedicata agli uomini e alle donne che Berengo Gardin ha incontrato nel corso del suo lavoro. Immagini non stampate, non pubblicate e che tuttavia testimoniano come di consueto la sua straordinaria maestria. Il viaggio nel suo archivio inizia nel 1954 e termina nel 2023. Attraversa molte città italiane, raggiunge Parigi, la Francia, la Croazia, l’Ungheria, la Spagna, la Norvegia, si ferma a Mosca, in Cina, in Giappone, a Londra e a New York. Berengo ama dichiarare che “Non conta ‘come’ si fotografa ma quello che si fotografa”, una dichiarazione di intenti che sottolinea l’umiltà con la quale parla del suo lavoro e che implicitamente afferma di voler essere solo un testimone e non un autore. Ma indipendentemente da quello che Berengo desidera, le sue fotografie sono ben più della testimonianza di quanto ha visto: testimoniano anche la sua capacità di raccontare persone ed eventi con rispetto ed empatia, l’involontaria volontà di partecipare a quanto accade davanti al suo obiettivo e una saggezza nella scelta dei momenti e della composizione che hanno fatto di lui (anche contro la sua volontà) un vero maestro. Nel 1970, per il suo libro “L’occhio come mestiere, l’amico fotografo” Cesare Colombo gli consigliava di avere “due occhi come mestiere, uno da strizzare al cliente, mentre sarà l’altro quello più vigile e aperto”. La storia lo ha smentito: Berengo e questa mostra di inediti dimostrano che gli occhi di Berengo “vigili e aperti” sono tutti e due. Chiude la mostra una sezione inedita di fotografie di Berengo Gardin realizzate nel 1994 in occasione della rievocazione storica della Battaglia di Marengo a Villa Delavo. Gli scatti fotografici del maestro compongono il catalogo “Gianni Berengo Gardin – Marengo, 1994” che contiene anche testi dell’esperto di storia napoleonica Giulio Massobrio. Il catalogo sarà presentato nel corso dell’inaugurazione. La mostra è realizzata da ASM Costruire Insieme e dalla Città di Alessandria, con la collaborazione di Alexala Agenzia Turistica locale per la Provincia di Alessandria. L’esposizione si avvale del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria nell’ambito del progetto “Alessandria e i grandi maestri della fotografia. La cultura per la comunità e lo sviluppo locale” nato dall’esperienza della mostra di Gabriele Basilico “Ritorni a Beirut” sempre organizzata ad Alessandria nel 2023 dal Comune e ASM Costruire Insieme, destinato a portare in città mostre di livello nazionale ed internazionale. * * * * * Gianni Berengo Gardin Cose mai viste A cura di Giovanna Calvenzi e Susanna Berengo Gardin 6 giugno – 15 settembre 2024 Alessandria, Sale d’Arte Via Machiavelli 13 ORARIO Da giovedì a domenica 15,00 - 19,00. Si consiglia di verificare in occasione di festività. BIGLIETTI intero € 5 ridotto € 3 Per informazioni: 0131 234266 – 349 9378256 serviziomusei@asmcostruireinsieme.it Fotografie: - locandina; - 21-34_Gianni Berengo Gardin, Marengo 1994; - pp 94-95: GBG, Barca da funerale, Venezia 1960 - Scan_146: GBG, Gran Bretagna, 1977

Alessandria / Culturale

Notte degli Archivi 2024

07/06/2024

“#PASSIONI” BIBLIOTECA CIVICA “FRANCESCA CALVO”, VENERDÌ 7 GIUGNO 2024 La Notte degli Archivi 2024, nell’ambito del Festival degli Archivi” avrà luogo anche ad Alessandria il prossimo venerdì 7 giugno nella Biblioteca Civica con una serie di appuntamenti a ingresso libero organizzati da Biblioteca Civica in collaborazione con ASM Costruire Insieme. La giornata verrà avviata in Sala Bobbio dalle ore 17,30 dall’incontro “Gli archivi raccontano”, in cui l’autrice Anna Maria Ronchi illustrerà il processo di scrittura creativa che nasce dalle fonti scritte, a partire dalla realizzazione dei suoi libri dedicati alle vite e alle passioni di personaggi dei Secoli scorsi; a dialogare con l’autrice sarà la professoressa Antonella Ferraris, direttrice dell’Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria. Anna Maria Ronchi nel suo testo “Per donna che io sij. Orsola Maddalena Caccia e la comunità di Moncalvo nel Seicento”(edizioni Dell’Orso, 2020) racconta la lunga vita di Theodora Caccia, nata nel 1596 a Moncalvo, divenuta suora con il nome di Orsola Maddalena, morì nel 1676 nella stessa casa in cui vide la luce, trasformata in convento per lei e per le sorelle; fu anche pittrice, figlia e sorella e della pittrice sono stati studiati numerosi aspetti, mentre della donna sono rimasti in ombra molti tratti; il racconto della sua vicenda umana, attraverso l’analisi di documenti d’archivio, ha permesso di ricostruire storie e intrecci corali dell’ambiente e del territorio circostanti a lei contemporanei. Inoltre, nel libro “Troppo chiassoso è il mondo” (Araba Fenice, 2023) l’autrice, attraverso la voce delle donne e degli uomini che hanno lottato e quasi sempre perduto la battaglia per una vita migliore, ci ha restituito il tempo, i suoni, il rumore stesso di una città nel passaggio tra Ottocento e Novecento, dalla Belle Epoque alla Guerra. Alla presentazione farà seguito, alle 18,30 circa, l’inaugurazione della mostra “Passioni civili: Lettere dal Risorgimento" allestita nelle Sale storiche della Biblioteca Civica: attraverso la lettura di documenti tratti dagli archivi e dalle collezioni storiche della Città torneranno alla luce le storie e le passioni civili personaggi celebri o meno noti. L’esposizione è costituita da due sezioni composte in prevalenza da lettere: un primo nucleo di documenti legati alla Storia del Risorgimento sarà illustrato da Alberto Ballerino presidente della Società di Storia Arte e Archeologia e da Cesare Manganelli, direttore della Biblioteca dell’Isral, mentre una seconda parte dedicata a patrioti e personaggi alessandrini dei quali il Cimitero monumentale di Alessandria onora la memoria sarà a cura dei soci di Italia Nostra. L’esposizione resterà aperta al pubblico fino al 28 giugno, visitabile nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00, il martedì e giovedì anche dalle ore 14.00 alle 18.00. Il programma della giornata di venerdì proseguirà alle ore 21,00 quando, nell’Ottagono della Biblioteca Civica, si terrà il primo concerto del XV Festival Internazionale “Alessandria Barocca e non solo” intitolato “In Bianco e Nero”, con l’esecuzione di Matteo Costa e Daniela Demicheli che a quattro mani proporranno al pianoforte musiche di Rossini, Gershwin e Milhaud. In questa occasione verrà disposta l’apertura serale straordinaria della mostra “Cose mai Viste” con le fotografie inedite di Gianni Berengo Gardin, allestita alle Sale d’Arte adiacenti la Biblioteca Civica; l’ esposizione comunque resterà aperta al pubblico fino al 15 settembre dalle ore 15,00 alle 19,00 dal giovedì alla domenica. Per ottenere ulteriori informazioni si può scrivere a biblioteca.civica@comune.alessandria.it

Alessandria / Culturale

Mostra “Passioni civili: Lettere dal Risorgimento"

dal 03/06/2024 al 28/06/2024

In occasione della Notte degli Archivi, venerdì 7 giugno 2024, è in programma alle 18,30 circa, l’inaugurazione della mostra “Passioni civili: Lettere dal Risorgimento" allestita nelle Sale storiche della Biblioteca Civica: attraverso la lettura di documenti tratti dagli archivi e dalle collezioni storiche della Città torneranno alla luce le storie e le passioni civili personaggi celebri o meno noti. L’esposizione è costituita da due sezioni composte in prevalenza da lettere: un primo nucleo di documenti legati alla Storia del Risorgimento sarà illustrato da Alberto Ballerino presidente della Società di Storia Arte e Archeologia e da Cesare Manganelli, direttore della Biblioteca dell’Isral, mentre una seconda parte dedicata a patrioti e personaggi alessandrini dei quali il Cimitero monumentale di Alessandria onora la memoria sarà a cura dei soci di Italia Nostra. L’esposizione resterà aperta al pubblico fino al 28 giugno, visitabile nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00, il martedì e giovedì anche dalle ore 14.00 alle 18.00.

Alessandria / Sportivo

Grand Prix Bordino 2024

dal 07/06/2024 al 09/06/2024

La città di Alessandria e il Lago Maggiore saranno le scenografie naturali del 32esimo Grand Prix Bordino edizione 2024, evento di notevole interesse culturale e sportivo organizzato annualmente dal Veteran Car Club Bordino di Alessandria, che quest’anno si svolgerà nelle giornate di venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 giugno 2024, riunisce come sempre un buon numero di appassionati e collezionisti di prestigiose auto d’epoca, provenienti da varie località italiane e straniere. Il Grand Prix Bordino fa parte di “ASI Circuito Tricolore”, che promuove la conoscenza e la valorizzazione dei territori da percorrere a bordo di auto storiche; inoltre, ha ottenuto il Patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, del Ministero della Cultura, dell’ANCI Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, della Città di Alessandria. “ASI Circuito Tricolore” offre a pubblico e partecipanti un connubio di eccellenze del made in Italy che comprende bellezze paesaggistiche e architettoniche, enogastronomia, proposte culturali, il buon vivere in associazione ideale con il fascino senza tempo dei veicoli storici: una settantina di automobili, tutte protagoniste della storia dell’automobilismo dal 1930 al 1967 e che hanno avuto un ruolo di rilievo alle più importanti manifestazioni dell’epoca, dalla Mille Miglia alla Targa Florio alla 24 Ore di Le Mans. Il Grand Prix Bordino è ancora “Classico & Accessibile”, iniziativa dedicata agli appassionati con disabilità per consentire loro di avvicinarsi al motorismo storico senza barriere, grazie all’ausilio fornito da una Lancia Fulvia coupé Montecarlo con i comandi di guida appositamente adattati (acceleratore e freno di servizio manuali, frizione automatica); saranno a bordo e parteciperanno al Grand Prix Bordino Stefano Motto e Gabriele Lanza, campione ai Giochi paraolimpici invernali di Pechino 2022 specialità para ice hockey, che porteranno il loro entusiasmo e la voglia di vivere, dimostrando quanto si può fare per contrastare destini avversi in cui talvolta ci si può imbattere nel corso dell’esistenza. Venerdì 7 giugno, giorno della partenza, Alessandria si trasformerà in una “città d’altri tempi”, con tanto di auto e costumi d’epoca, senza dimenticare alcune animazioni a tema; dalle ore 12,oo in piazzetta della Lega e nelle vie limitrofe sarà possibile ammirare da vicino le autovetture protagoniste della tre giorni motoristica. La partenza è prevista per le ore 16,oo: dopo aver attraversato corso Roma, le autovetture da piazza Garibaldi andranno alla volta di una cantina vitivinicola a Gattinara; l’arrivo della giornata è previsto in serata in quel di Stresa, nota località turistica lacustre. Sabato 8 giugno, le autovetture con gli equipaggi che indosseranno costumi d’epoca percorreranno le strade di Stresa, Pallanza, Villa Taranto e quelle lungo il Lago di Mergozzo, il Lago d’Orta e naturalmente il Lago Maggiore; in serata gli oltre 150 appassionati iscritti all’evento si imbarcheranno per una crociera sul Lago con sbarco sull’Isola Bella, dove li attenderà una cena che degusteranno avvolti in un affascinante tramonto. Domenica 9 giugno, i partecipanti infine faranno ritorno verso Alessandria, ma nel tracciato del percorso è prevista una sosta presso una risiera del casalese; l’evento troverà la sua conclusione in Spinetta Marengo. Il Grand Prix Bordino non è solo auto storiche, perché i partecipanti indosseranno costumi che si richiameranno al periodo storico della vettura che presenteranno; inoltre, è in programma lo spettacolo delle Sweet Dolls, performers Burlesque che con abiti e movenze a tema (sottogonna, fiocchi, fiori, pose pin up, sorrisi, balli retrò vintage) coinvolgeranno il pubblico rallegrando l’atmosfera alla partenza da piazzetta della Lega. Si segnala, infine, un progetto sperimentale, piccolo quanto significativo contributo alla salvaguardia dell’ambiente, in cui saranno coinvolte alcune auto storiche che quest’anno faranno il pieno di bio-carburante, ottenuto attraverso il processo di fissazione biologica del carbonio e prodotto da materia organica seguendo poi un processo di reazioni chimiche controllate in stabilimento.

Alessandria / Ricreativa

ALESSANDRIA GREEN WEEK. Natura & Dintorni al Giardino Botanico

dal 07/06/2024 al 09/06/2024

Nelle giornate di venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 giugno si terrà nella splendida cornice del Giardino Botanico Dina Bellotti, in via Monteverde 24, la Alessandria Green Week 2024, Natura & Dintorni al Giardino Botanico, rinnovando così il consueto appuntamento che si preannuncerà lunedì 3 giugno con la marcia UNICEF per i diritti dell’infanzia, altro significativo evento che coinvolge i cittadini più piccoli e a cui tradizionalmente partecipano alcune centinaia di giovani studenti. Piante meravigliose e inconsuete, orchidee dai colori sgargianti, ambientazioni desertiche e molto altro attendono i visitatori in questo “cuore verde” nella Città. Saranno tre giorni ricchi di attività in cui sarà possibile approfondire i temi dell’ambiente e della natura andando alla scoperta delle meraviglie botaniche, etologiche e naturalistiche del Giardino Botanico. Ma non solo. Anche conferenze, spettacoli, musica e tanto divertimento per i più piccoli. L’ingresso sarà gratuito e i visitatori potranno godere liberamente di quanto questa perla cittadina può offrire, eccezionalmente anche in orario serale nelle giornate di venerdì e sabato, e il personale del Giardino Botanico, come pure i volontari dell’Associazione RNA Natura Ragazzi, saranno a disposizione per fornire informazioni e indicazioni. Venerdì 7 giugno, alle ore 15.00 sarà possibile partecipare al seminario “Ambiente, natura, animali e cambiamenti climatici” a cura dell'Ordine dei Medici Veterinari. Ci saranno diversi interventi che renderanno interessante e vario il dibattito. A seguire si potrà assistere allo spettacolo “La vita di Tina Turner” portato in scena dall’Associazione culturale Tra Cuore e Mente. Alle ore 21.00 parlerà poi di “Agricoltura, chimica e impollinatori. Segnali di un pianeta in pericolo” il Dott. Zicari. Sabato 8 giugno il Giardino Botanico aprirà i cancelli dalle ore 09.00 e accoglierà la mostra-scambio di semi, piante e talee, a cura di Emozioni in Giardino. Alle ore 15.30 il Capitano dei Carabinieri Forestali Chiara Massoli ci introdurrà al tema della tutela della biodiversità e si dibatterà, con una sorta di tavola rotonda, sul Il Meraviglioso Mondo della Cites: domande e risposte e alcuni consigli pratici! Non tutto ciò che è esotico è da tutelare! Le specie animali e vegetali alloctone e invasive...Alle ore 18.00 sarà poi il momento dell’esibizione corale del FuckCancer Choir, coro nato dal sodalizio fra personale ospedaliero e pazienti oncologici: un inno alla vita Domenica 9 giugno a partire dalle ore 10.30 sarà possibile partecipare ad una passeggiata nel verde cittadino accompagnati dai volontari dell’Associazione Passo dopo Passo e dal Dott. Angelo Ranzenigo, responsabile del Giardino Botanico Comunale “Dina Bellotti”. Dalle ore 15.00 “Nonno Gigi” intratterrà grandi e piccini con tanti giochi e divertimento. Orari di apertura al pubblico: Venerdì 7 giugno 9:00/12:30 - 15:00/20:00 - 21:00/23:00 Sabato 8 giugno 9:00/12:30 - 15:00/20:00 - 21:00/23:00 Domenica 9 giugno 9:00/12:30 - 15:00/19:00 Per maggiori informazioni si rimanda ai documenti allegati. Per informazioni: giardino.botanico@comune.alessandria.it

Alessandria / Musicale

Alessandria Barocca e non solo. I concerti ad Alessandria

dal 07/06/2024 al 28/09/2024

Festival Internazionale di musica “Alessandria Barocca e non solo…”, giunto alla sua XIV edizione, vede la Direzione Artistica di Daniela Demicheli. Gli appuntamenti in programma ad Alessandria sono indicati di seguito (per maggiori informazioni ed aggiornamenti si rimanda ai link indicati di seguito). Ingresso libero. Per maggiori informazioni consultare i documenti allegati disponibili. - - - - - VENERDI' 7 GIUGNO 2024, ore 21:00 Biblioteca Civica "Francesco Calvo" "In bianco e nero" musiche di G. Rossini, G. Gershwin, D. Milhaud Matteo Costa - Daniela Demicheli, pianoforte a quattro mani - - - - - GIOVEDI' 13 GIUGNO 2024, ore 21:00 Chiesa di San Giovanni Evangelista "Sacre risonanze" Musiche di A. Vivaldi, C. Gounod Coro Accademico Stefano Tempia Francesco Cavaliere, organo Luigi Cociglio, direttore Giovedì 13 Giugno, alle ore 21, in Alessandria, presso la Chiesa di San Giovanni Evangelista, sarà il Coro dell’Accademia Corale Stefano Tempia, la più antica associazione musicale del Piemonte nonché l’accademia corale più antica d’Italia, a proporre un programma dal titolo “Sacre Risonanze”, che esplora due secoli di musica sacra con l’esecuzione del celeberrimo Gloria RV 589 di Antonio Vivaldi e della Messe brève n.7 di Charles Gounod. Il Coro accademico Stefano Tempia, formato per l’occasione da 36 elementi, sarà diretto dal M° Luigi Cociglio ed accompagnato al grande organo Mascioni da Francesco Cavaliere.  Il concerto, ad ingresso libero senza obbligo di prenotazione, sarà realizzato in co-produzione con il Comune di Alessandria. - - - - - MERCOLEDI' 3 LUGLIO 2024, ore 21:00 Conservatorio A. Vivaldi - Auditorium Michele Pittaluga "...M'inebriava il dolce canto" Musiche di A. Vivaldi, G.F. Handel, J.S. Bach, G.Ph. Telemann, P.B. Bellinzani L'Archicembalo Il concerto rientra nella rassegna "Notti Gialle" organizzata in occasione del passaggio in città del Tour de France. - - - - - SABATO 13 LUGLIO 2024, ore 21:00 Chiesa di San Lorenzo "Lo spirto guerrier ch'entro mi rugge" Musiche di F.X. Geminiani L'Archicembalo Il concerto rientra nella rassegna "Notti Gialle" organizzata in occasione del passaggio in città del Tour de France. - - - - - MERCOELDI' 18 SETTEMBRE 2024, ore 21:00 Conservatorio A. Vivaldi - Auditorium Michele Pittaluga "Romanzo Familiare: Clara, Robert, Johannes Musiche di R. Schumann, C.W. Schumann, J. Brahms Eugenio Solinas, violoncello Hilary Bassi, pianoforte - - - - - SABATO 28 SETTEMBRE, ore 17:00 Conservatorio A. Vivaldi - Auditorium Michele Pittaluga "Un giardino m'invitava" Il sogno poetico di Matilde Wesendonck e Richard Wagner nel piccolo Eden sul lago di Zurigo Presentazione del libro di Cristina Cavalletti Mercogliano, con Daniela Demicheli e Pietro Mercogliano Musiche di R. Wagner Alexandra Ivchenko, soprano Giovanni Manerba, pianoforte

Alessandria / Ricreativa

AFA26 Festival

dal 08/06/2024 al 15/09/2024

AFA26 è un progetto dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Alessandria con la collaborazione del Circolo del Cinema Adelio Ferrero e Ohimeme; per il secondo anno l’iniziativa si svolge presso i Giardini Pubblici di Viale Repubblica ad Alessandria. AFA26 FESTIVAL rappresenta un’occasione per riconsiderare la performance artistica come mezzo privilegiato di indagine sociale e consapevolezza civica. Evento promosso dal Comune di Alessandria, Circolo del Cinema Adelio Ferrero, Ohimeme, ad ingresso gratuito con proposte di musica, arte, teatro, cibo e laboratori. AFA26 – GARDEN ARENA SABATO 8 giugno 2024 dalle ore 16:00 alle 18:00 - RADICI FUTURE / MARENGO HUB performance artistica / realtà virtuale / musica WEB https://www.semidisenape.it/ Si tratta dell'evento finale del percorso svolto dalle scuole medie "Alfieri "di Spinetta Marengo "MARENGO HUB", progetto del Comune di Alessandria finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con cui sono stati svolti alcuni laboratori indirizzati alla cittadinanza. La Cooperativa Sociale "Semi di Senape" si è occupata nello specifico dei laboratori per i ragazzi della scuola media Alfieri di Spinetta Marengo ed i vari tutor saranno presenti all’evento dell'8 giugno, quando per l’occasione saranno allestiste varie postazioni gestite direttamente dai ragazzi: Teatro itinerante gli attori guidati da Laura Tartuferi si esibiranno in uno spettacolo itinerante tra i sentieri dei Giardini Pubblici; Realtà virtuale le persone potranno utilizzare il visore e ripercorrere le attività dei ragazzi in realtà virtuale grazie alle riprese video realizzate da AT MEDIA con il supporto di Lucio Laugelli; Zona palco in cui i ragazzi racconteranno la loro esperienza con Luca Grossi nella creazione del loro brano "Spine City", una canzone che parla di loro, dei loro luoghi e delle loro emozioni; . Radici future i ragazzi insieme a Elena Zecchin coinvolgeranno la cittadinanza in una performance artistica creando un'installazione che rimarrà ai Giardini Pubblici di Viale Repubblica. I partner che hanno partecipato al progetto Marengo Hub sono Istituto Comprensivo Caretta Alessandria in Spinetta Marengo, Cooperativa Semi di Senape, Ohimeme, StanWood, Elena Zecchin, Associazione Cultura e Sviluppo e Associazione Cambalache. *** DOMENICA 9 giugno 2024 - GIORNATA MONDIALE DELLA MEDITAZIONE - dalle ore 10:00 alle 12:00 - eventi a cura delle Associazioni Benessere Interdisciplinare e Sin Art. *** VENERDÌ 14 giugno 2024 ore 18:00 rapprsentazione de GLI UCCELLI da Aristofane a cura di Compagnia Teatrale Stregatti under 25 Circolo delle Donne Teatro Sociale di Comunità – Teatro Integrato Asl Al – Servizio Socio Assistenziale Distretto di Casale Monferrato (AL) Elleuno Cooperativa Sociale S.C.S di Casale Monferrato (AL) Ceat Centro Educativo di Aggregazione Territoriale di Casale Monferrato (AL) WEB https://www.teatrostregatti.it/ GLI UCCELLI da Aristofane alla ricerca della nostra Città sulle Nuvole con in scena le ragazze e i ragazzi del Ceat Centro Educativo di Aggregazione Territoriale di Casale Monferrato (Alessandria) insieme ad Attori Storici della Compagnia Teatrale Stregatti e gli under 25 con la collaborazione del Circolo delle Donne. La sonorizzazione dello spettacolo è curata da AVE QUASàR con la collaborazione tecnica di ON STAGE. Un percorso di teatro sociale di comunità e teatro integrato che vede varie realtà usare il teatro come mezzo per crescere insieme e ridurre le differenze. La rappresentazione si svolgerà presso i Giardini Pubblici di Alessandria all’interno del calendario di AFA26 progetto a cura dell’Assessorato alle Politiche Giovanili che punta alla rigenerazione di luoghi d’interesse della Città di Alessandria attraverso i giovani e il loro talento. Il Teatro come luogo di possibilità per accogliere e fare incontrare persone e gruppi del territorio e della città per creare insieme, sviluppare relazioni e capacità. Una possibilità per rendere vive e vere le buone pratiche dedicate alla cittadinanza, l’integrazione e la tolleranza, dando una prospettiva concreta su quello che significa “Fare Insieme”. *** VENERDÌ 21 giugno 2024 dalle ore 17:00 alle 20:00 - GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA – eventi a cura delle Associazioni Benessere Interdisciplinare e Sin Art. *** DOMENICA 23 giugno 2024 dalle ore 09:00 alle 19:00 - VINILE ALESSANDRIA Fiera del Disco e della Musica a cura di Visioni_47. *** SABATO 29 giugno 2024 dalle ore 16:00 alle 18:30 - CICLO – DECORO - WEB https://www.semidisenape.it/ I bambini saranno invitati a arrivare in bicicletta e creeranno accessori e decorazioni per la propria bicicletta; a cura della cooperativa Semi di senape -Remix e Bianconiglio Dalle ore 19:00 alle 01:00 - "PIACERE MIO" a cura di Yggdra AulaStudio WEB https://yggdra.eu/project/aula-studio/ Appuntamento dedicato alle diverse tematiche legate alla sessualità e alle relazioni con spettacolo teatrale della compagnia “Naif Teatro”, banchetti informativi e di giovani artisti che esporranno le loro creazioni, a seguire un dj set. "PIACERE MIO", una serata interamente dedicata al tema della sessualità e delle relazioni. Come associazione, riteniamo fondamentale promuovere un dialogo aperto su temi spesso oscurati dalla paura e dall'imbarazzo. Crediamo fermamente che l'educazione sessuale sia essenziale per crescere individui informati e consapevoli di sé e degli altri. Organizzato dall'associazione "Yggdra" e dal gruppo informale "Sessualizziamo" in collaborazione con "AFA26" all’interno del progetto "Komma, continua tu" finanziato da Fondazione Social. Questo evento rappresenta un'occasione unica di approfondimento e riflessione, in un contesto conviviale e immerso nella natura. programma in dettaglio: Ore 19:30 - attività aperta a tutti sulla consapevolezza del proprio corpo condotta da Federica Manfredi, antropologa medica e ricercatrice post-doc; Ore 21:30 - spettacolo teatrale "Manuale di istruzione per persone interessate al sesso, persone non interessate al sesso, persone spaventate dal sesso, persone di ogni sesso, persone, sesso", a cura della compagnia Naif Teatro; un'opera che promette di offrire un mix di risate, emozioni e tante riflessioni sulla sessualità in tutte le sue sfumature. Ore 23: DJ set di Sbeenz fino all'una. Musica, ritmo e tanto divertimento per chiudere la serata in bellezza! L'ingresso gratuito e aperto a tutti; per una vera e propria immersione in un'atmosfera unica e condividere momenti di confronto e apprendimento sul tema della sessualità e delle relazioni. *** SABATO 20 luglio, Domenica 21 luglio 2024 - programma in fase di aggiornamento SONO CONFERMATI GREEN COMEDY DAY - ADS On Stage Dance & Theatre, Davide Fabbrocino e Daniela Tusa, in collaborazione con il gruppo comico “I Panchinaz ” composto da Fabrizio Cava, Gabriele Vandone e Daniele Tiberti, una giornata dedicata all’ arte, dove gli spazi verdi cittadini diventano un ecosistema laboratoriale e formativo animato da professionisti e artisti locali che lavorando in rete per coinvolgere: cittadini, passanti e famiglie, alla condivisione di spazi comuni nel rispetto delle aree verdi riqualificate e vissute come grande risorsa per tutte e tutti. Idea e progetto: Davide Fabbrocino. Collaborazione artistica: Cristina Scipione, Martina Allia, Daniela Tusa, Fabrizio Cava Musiche originali: Matteo Barile Street Art: Susanna Bobbio il ritmo della terra RAP CULTURALE - Rassegna musicale di artisti Rap emergenti *** DOMENICA 15 settembre 2024 dalle ore 09:00 alle ore 19:00 VINILE ALESSANDRIA Fiera del Disco e della Musica a cura di Visioni_47. INFORMAZIONI - Calendario AFA26_2024 – Giardini Pubblici Viale Repubblica, Alessandria / Le date degli eventi vengono inserite automaticamente tramite un apposito servizio, pertanto sono in continuo aggiornamento https://www.ohimeme.com/afa26/ INGRESSO GRATUITO INFO 389 4226172 www.afa26.it

Alessandria / Ricreativa

Una cena per giocare insieme

13/06/2024

VISITE GUIDATE GRATUITE PREVIA PRENOTAZIONE “UNA CENA PER GIOCARE INSIEME” La solidarietà Lions non va in vacanza In occasione dell’evento “La solidarietà Lions non va in vacanza” che per giovedì 13 giugno ( iniziativa originariamente in programma per mercoledì 12 e rinviata causa previsto mal tempo) propone la tradizionale cena nella spettacolare piazza Santa Maria di Castello, a cura dei Lions e dei Leo Club della zona di Alessandria, sarà possibile accedere alla più antica Chiesa di Alessandria e grazie alla collaborazione della Diocesi verranno organizzate visite guidate che consentiranno di visitare anche il piano superiore, con le sue magnifiche opere d’arte, ed i sotterranei che testimoniano la sedimentazione storica delle varie epoche, quale chiaro segno dell’evoluzione di stili culturali. L’opportunità di conoscere in modo approfondito l’arte e la storia di uno dei più importanti monumenti della città è pressoché unica e in questo caso la partecipazione alle visite guidate sarà gratuita, ma per ragioni organizzative è bene prenotare telefonando al numero telefonico 348-2559424, essendo i gruppi di visita limitati e organizzati in due blocchi ovvero dalle ore 18,oo il primo e dalle 19,oo circa il successivo. Lo spazio scelto dai Lions rappresenta una cornice unica per la storia della Città e per questo conterrà un evento in cui valore aggiunto è costituito dal concreto obiettivo di raccogliere fondi per realizzare “Giardini inclusivi per i bambini”; ma non sarà l’unica iniziativa ma con i fondi tutti i club potranno gestire la solidarietà verso le famiglie in difficoltà. Il servizio ai tavoli della Cena&Musica sarà gestito dai volontari Lions, e sarà accompagnato dalla musica del Dj Andrea Forte. Le portate saranno curate dai ristoranti Favorite, Il Girone dei Golosi, Il Moscardo e la gastronomia Teo&Bia, con Ais Piemonte. Il pane è offerto da En.Aip Piemonte, i grissini da Pan dei Massi – Grissinificio Cane, vini a cura di Retrogusto e l’acqua fornita da Lauretana. Ci sarà la possibilità di un aperitivo da Orto Zero Cafè. L’iniziativa è a cura dei Lions e dei Leo Club della zona di Alessandria, con i presidenti Alessandro Crivelli Presidente Zona A Terza Circoscrizione; Alan Vicino Presidente Alessandria Host; Laura Moretti Presidente Alessandria Marengo; Fabrizio Priano Presidente Bosco Marengo Santa Croce; Maurizio Pasini Presidente Bosco Marengo La Fraschetta; Erica Raiteri Presidente Alessandria Emergency and Rescue; Gianluca Barberis Presidente Alessandria Cittadella; Luigi Mocci Presidente Alessandria Valmadonna Valle delle Grazie; Marco Morando Presidente Leo Club Alessandria; Paolo Trivero Presidente Bosco Marengo Ecolife.

Alessandria / Culturale

Celebrazioni della ricorrenza della Battaglia di Marengo

14/06/2024

Spettacolo Reading Musicale - “Teodolinda e le altre” Esposizione della Battaglia di Marengo di Guido Crepax Venerdì 14 giugno, Marengo Museum Il Comune di Alessandria celebra l'anniversario 2024 della battaglia napoleonica di Marengo (14 giugno 1800) con alcune iniziative realizzate dalla ASM Costruire Insieme. La ricorrenza dell'anniversario della battaglia, si compie con lo spettacolo “TEODOLINDA E LE ALTRE” alle ore 21,00 del fatidico 14 giugno, nel giardino del Marengo Museum in Via Giovanni Delavo a Spinetta Marengo (AL). Il reading musicale è strutturato intervallando a brevi letture documentarie canti di tradizione popolare medievali, operette e canzoni recenti. Lo spettacolo è dedicato a donne di Alessandria, dalla leggendaria Teodolinda regina dei Longobardi, ai giorni nostri. Gli interpreti sono alessandrini quasi leggendari: FULVIA MALDINI e ANTONELLA MARTINELLI, voci recitanti e canto - RUDI BARGIONI e GIORGIO PENDOTTI, tastiera, flauto, sax. percussioni e canto. Inoltre per l’occasione e fino al 18 agosto al Museo di Marengo verranno esposte opere originali del grande maestro milanese del fumetto e illustrazione Guido Crepax provenienti dalla mostra "Crepax+Napoleone" tenutasi con successo a Palazzo Cuttica, e precisamente il wargame LA BATTAGLIA DI MARENGO, con il campo del gioco da tavolo fine anni ’50/ primi anni ’60, dipinto a mano con relativi eserciti composti da circa 200 soldatini di cartoncino ritagliati e dipinti a mano ed utilizzati come pedine. A presentare la collezione sarà presente il figlio Antonio Crepax che illustrerà il percorso artistico del padre ed in particolare il campo della battaglia di Marengo, una sorta di anticipazione dei primi wargame e dei successivi giochi di ruolo al computer. L’ingresso allo spettacolo e al Museo di Marengo aperto al pubblico straordinariamente dalle h 20 alle 23.00, saranno a titolo gratuito. Inoltre, nell’ambito della mostra sul grande fotografo Gianni Berengo Gardin, inaugurata il 6 giugno s.v. e visitabile alla Sale d’Arte di Alessandria è stata esposta una particolare sezione con le immagini che le curatrici Giovanna Calvenzi e Susanna Berengo Gardin hanno scoperto selezionando il tesoro di inediti del Maestro; venti fotografie scattate fra le quinte della rievocazione della battaglia avvenuta nel 1994. Dopo il "cataloghino" su Basilico dedicato ad Alessandria, ecco il secondo con originali immagini “marenghiane” di Berengo, esposte in una delle sale che ospitano le opere del Maestro dal 6 giugno al 15 settembre 2024.

Alessandria / Altro

Il Buon Auspicio

20/06/2024

Presentazione del libro di Lorenza Ronzano Biblioteca Civica "Francesca Calvo" – Giovedì 20 giugno 2024 – Ore 17.30 Giovedì 20 giugno, alle ore 17.30, presso Biblioteca Civica “Francesca Calvo “ di Alessandria, in piazza Vittorio Veneto 1, si terrà la presentazione del romanzo “Il buon auspicio” scritto da Lorenza Ronzano. Un libro monumentale che porta in analisi il lettore, alternando annotazioni diaristiche e materiali multiformi: i resoconti della sua vita psichica e le trascrizioni della sua attività onirica; la “sbobinatura” dei racconti dei pazienti e la narrazione delle sue avventure. Interverranno lo scrittore, saggista e drammaturgo Antonio Moresco, Alice Borgna, professoressa di Lingua e Letteratura Latina all’Università del Piemonte Orientale, Gabriele Barberis, docente e consulente informatico, Alessandro De Vito e Fabio Mendolicchio per Miraggi Editore, in collaborazione con Libreria Ubik. In collegamento da remoto interverrà Anne Greeott, docente all'Università di Arkansas. Gli ospiti alterneranno riflessioni e letture, per dare voce a tutta la potenza e la fragilità di un'autrice che ha avuto il coraggio di immergersi negli abissi della condizione umana, riemergendone con una visione tanto lucida quanto spietata, ma totalmente disarmata e disarmante.

Alessandria / Sportivo

La 24orebasket - Borgo Rovereto

dal 21/06/2024 al 23/06/2024

La 24 ORE DI BASKET – BORGO ROVERETO è l’edizione numero 19 di una manifestazione a scopo benefico poiché le quote di partecipazione all’incontro sportivo saranno interamente devolute in beneficenza, a sostegno dell’associazione IDEA, e consiste in una unica partita senza interruzioni in cui si affronteranno due squadre, composte da un grande numero di giocatori che ruotare sul campo nel corso delle ventiquattro 24 ore. L’appuntamento è alle ore 12.00 di sabato 22 giugno alle ore 12.00 presso l’area polisportiva “Rovereto Central Park” (“Ex Gil” - area Provveditorato agli Studi, corso Monferrato) e la partita proseguirà senza soluzione di continuità sino a domenica 23 giugno; è prevista una quota di iscrizione che darà diritto al ritiro della canotta da gioco presso il campo il giorno stesso del torneo e all’atto dell’iscrizione gli atleti potranno scegliere il turno di gioco nell’orario preferito. L’iniziativa, che ha ottenuto il Patrocinio della Città di Alessandria, è organizzata come sempre da un gruppo di appassionati, giocatori ed ex giocatori di squadre locali, insieme all’associazione IDEA, all’associazione DREAM ANGELS. con la collaborazione del “CSVAA” il Centro Servizi Volontariato Asti e Alessandria. Un appuntamento divenuto ormai tradizionale che ha esordito nel 2006 ed è sempre molto atteso non soltanto dai giocatori di basket della provincia, ma anche da moltissimi appassionati; per questi motivi nel corso dell’evento verranno ricordati Fabio Bellinaso e Tommy Re Mariotti, in memoria dei quali sono realizzati i progetti dell’Associazione Dream Angels, e Paolo Berta, anima e creatore dell’Associazione IDEA. Si segnala che all’interno dell’Area “Rovereto Central Park” saranno allestiti uno spazio ristoro, un’area relax e uno spazio musica e intrattenimento per offrire maggior conforto a giocatori e pubblico. Quest’anno si aggiunge una novità rappresentata dal coinvolgimento del gruppo “Cestisti per sempre”, che si son dati appuntamento per la cena “Aspettando la 24ORE” e questa avrà luogo proprio a Rovereto Central Park venerdì 21 giugno, quale buona occasione per rievocare qualche pagina storica di basket locale.

Alessandria / Ricreativa

In piazza per un sogno

23/06/2024

IN PIAZZA PER UN SOGNO, EVENTO BENEFICO IN PIAZZA Domenica 23 giugno piazza Garibaldi in Alessandria sarà teatro di un evento, anzi di una grande festa inclusiva intitolata “In piazza per un sogno” promossa dall’associazione PorscheGrupNordOvest, che ha sede nel Castello di Piovera, e quindi verrà affiancata dall'associazione Castelpiovera nella finalità di raccogliere fondi destinati all'acquisto di uno strumento per la Chirurgia Pediatrica dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Alessandria diretta dal dottor Alessio Pini Prato. L’evento benefico ha ottenuto il Patrocinio della Città di Alessandria e si avvale della collaborazione della Polizia Locale di Alessandria, dell’Inclusive Manager del Comune di Alessandria, dell’Associazione Alpini e di numerosi volontari. Oltre al raduno di appassionati di questa prestigiosa marca automobilistica, è previsto un tour che attraverserà alcune delle zone più significative della Città e delle colline del Monferrato in cui i bimbi portatori di disabilità, ma non soltanto loro, saranno i protagonisti come copiloti delle numerose supercar partecipanti. Al termine del tour ci si ritroverà in piazza per un pranzo comunitario e continueranno le attività con tanti momenti di condivisione. Non solo Porsche, essendo stata confermata la presenza della Lamborghini Huracan LP610-4 con la livrea bianca e azzurra della Polizia italiana, utilizzata per il pattugliamento e per il trasporto urgente di organi destinati ai trapianti; aprirà il corteo per le vie cittadine assieme a due motociclisti. Per i bambini che non potranno prendere parte all'evento il Conte Nicolò Calvi di Bergolo metterà a disposizione il suo staff creando un laboratorio dal nome "Il gioco e l'arte" portando una piccola parte delle attività didattiche del castello in piazza, un nuovo metodo di espressione utilizzando l'arte geometrica. Lo stesso Conte Nicolò Calvi di Bergolo donerà tre suoi pezzi unici agli sponsor che hanno aiutato maggiormente alla raccolta delle donazioni e avrà luogo la cerimonia di assegnazione del Premio "Castello di Piovera cuori rombanti" alla presenza delle Autorità cittadine e dei rappresentanti delle aziende sostenitrici. Una giornata all’insegna del motto condiviso: “prima di un club di auto, contano le persone”.

Alessandria / Fieristica

Vinile Alessandria. Fiera del disco e della musica

23/06/2024

Dalle 9 alle 18. Giardini pubblici di Alessandria (lato Corso Crimea). Ingresso gratuito Durante la giornata sarà possibile diventare parte attiva di una Community di appassionati, con cui condividere la passione per la musica e per la cultura. Gli espositori sono provenienti da tutto il Nord Italia con rarità, vinili, cd e dvd da collezione, gadget, libri e riviste legate al mondo della musica. Presente anche un corner per selezionare e ascoltare il proprio disco.

Alessandria / Culturale

La Milanesiana

dal 24/06/2024 al 25/06/2024

Anche nel 2024 sarà presente in città il più importante evento culturale itinerante dell’estate italiana. Gli appuntamenti ad Alessandria sono in calendario il 24 e 25 giugno. Per maggiori informazioni si rimanda al sito dell'evento indicato di seguito. “Milanesiana” ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi * * * * * 24 GIUGNO ore 19 piazza Santa Maria di Castello “Ribelli – L’ultima partita alla radio – Omaggio a Gianni Rivera” spettacolo di e con Federico Buffa e con Marco Caronna (speaker, cura anche la regia) e Valter Sivilotti (piano) A seguire proiezione su maxischermo di Italia-Croazia Euro 2024 Introduce Elisabetta Sgarbi. Ingresso gratuito con prenotazione posto a sedere su www.eventbrite.it/e/biglietti-ribelli-lultima-partita-alla-radio-omaggio-a-rivera-908167713077?aff=ebdssbdestsearch (link indicato di seguito) * * * * * 25 GIUGNO ore 21 piazza Santa Maria di Castello “I colori della timidezza” dialogo fra Altan e Mario Andreose Concerto disegnato di Irene Grandi in duo. Introduce Elisabetta Sgarbi. Ingresso gratuito con prenotazione posto a sedere su www.eventbrite.it/e/biglietti-i-colori-della-timidezza-908168525507 (link indicato di seguito)

Alessandria / Culturale

Cena sotto le stelle e con le stelle

27/06/2024

Giovedì 27 giugno ore 20 via San Lorenzo Cena sotto le stelle e con le stelle per i 70 anni del Lions Club Alessandria Host – dedicata al passaggio del Tour de France in città (il ricavato verrà devoluto per la valorizzazione del centro cittadino).

Alessandria / Culturale

Presentazione del volume “L’Ultimo Garagista – La storia della Forti Corse raccontata da chi l’ha vissuta”

27/06/2024

Giovedì 27 giugno alle ore 17 al Museo Civico di Palazzo Cuttica, in Via Parma 1 ad Alessandria, sarà presentato dagli stessi autori Claudio Maglieri e Gianfabio Forti, il volume “L’Ultimo Garagista – La storia della Forti Corse raccontata da chi l’ha vissuta”. Il volume racconta la storia della Forti Corse, la scuderia di Guido Forti fondata nel 1977, praticamente dal niente e quasi per scherzo, che riuscì però a scrivere un pezzo di storia dell'automobilismo italiano. Da Castelnuovo Scrivia a Genova, da un capannone di fianco al cimitero, ai paddock di Monza e del Nurburgring, da Alessandria alla conquista del mondo. La vicenda di una piccola realtà di paese che s'incrocia con personaggi del calibro di Senna, Zanardi, Barrichello, ma anche con quella di appassionati come Fabrizio De Andrè, Paolo Villaggio e tanti altri. Il racconto della scuderia - e del suo fondatore Guido Forti, il più circense ma allo stesso tempo il più serio sognatore di questo sport - ripercorre, dagli anni '70 agli anni '90, Motorsport, successi, feste e momenti indelebili: aneddoti che solo la Forti Corse poteva regalare ai tifosi di mezzo mondo. Una storia vera, che mai più si ripeterà. Il volume di avvale della prefazione dell’ingegner Gianpaolo Dallara fondatore dell’omonima azienda costruttrice di automobili da competizione, fondata nel 1972 a Varano de' Melegari, in provincia di Parma. Proprio Dallara descrive la figura umana e professionale di Guido Forti, scomparso nel gennaio del 2023 all’età di 72 anni. "Era impossibile non fidarsi di Guido e lui a sua volta credeva sempre nelle altre persone: purtroppo, negli anni, si è trovato ad avere a che fare con alcuni interlocutori pieni di buone intenzioni che non hanno saputo mantenere le promesse, e con altri addirittura in malafede. Non è mai stato troppo prudente... Tuttavia, se lo fosse stato, non avrebbe mai fondato la Forti Corse nè l'avrebbe mai portata a quei livelli." A raccontare al pubblico le vicende legate al manager alessandrino e alla sua squadra motoristica gli autori del libro Claudio Maglieri , giornalista pubblicista dal 2007, laureato in Linguaggi dei Media presso l’Università Cattolica di Milano, si occupa di comunicazione dal 2003 e negli anni ha collaborato con diverse testate sportive. Per passione, è curatore della pagina Facebook Formula Once e Gianfabio Forti , figlio di Guido ed esperto di strategia e innovazione di business. Il libro è disponibile dal 23 giugno sulla piattaforma Amazon. L’ingresso alla presentazione de “L’Ultimo Garagista – La storia della Forti Corse raccontata da chi l’ha vissuta”, iniziativa voluta dalla Città di Alessandria, promossa dall’ Assessorato allo Sport e alle Politiche Giovanili guidato da Vittoria Oneto, e organizzata con la collaborazione di ASM Costruire Insieme, è libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni: serviziomusei@asmcostruireinsieme.it Tel. 0131 234266

Alessandria / Spettacolo

San Giorgio Festival 2024

dal 28/06/2024 al 06/07/2024

SAN GIORGIO FESTIVAL 2024 Dal 29 giugno al 6 luglio alla Caserma Valfrè (ad eccezione del 28 giugno) Il Comune di Alessandria, in collaborazione con il Gruppo Anteprima, propone la seconda edizione del San Giorgio Festival nelle giornate del passaggio del Tour de France in città. Torna il Festival e tornano gli artisti nazionali e internazionali che animeranno il palco in caserma Valfrè. Il centro città è pronto ad accogliere chiunque vorrà godere di artisti di grande fama e dell'atmosfera unica creata dal passaggio in città della gara ciclistica più famosa al mondo. Le date: 28 giugno ore 21:00 presso Blanco Summer Clubb (via Vecchia dei Bagliani 540) CLARA DJ SET 29 giugno ore 21:30 ANDREA PUCCI C’è sempre qualcosa che non va 30 giugno dalle ore 19:00 Serata Tour de France DJ SET EMA STOKHOLMA voce di riferimento di Rai Radio 2, con la partecipazione dei musicisti Massimo Torchio, Ave Quasàr & We.Ensemble e Fabi Dj Biglietto unico a 10 euro (per maggiori informazioni si rimanda all'evento singolo dedicato) 1° luglio ore 21:30 JIMMY SAX "Nuit en musique" Fenomeno mondiale francese del sassofono da mezzo miliardo di visualizzazioni per la prima volta in Alessandria con la sua performance tra le sonorità funk e elettroniche creando atmosfere da dancefloor (per maggiori informazioni si rimanda all'evento singolo dedicato) 3 luglio ore 21:30 PAOLO BORZACCHIELLO Bada a come parli 4 luglio ore 21:30 MOGOL e GIANMARCO CARROCCIA Emozioni Orchestra 5 luglio ore 21:30 NOMADI Nomadi Live tour 6 luglio ore 21:30 EIFFEL 65 Eiffel 65 Live tour Prevendita dei biglietti è attiva su Ticketone. Per maggiori informazioni si rimanda al link indicato di seguito.

Alessandria / Musicale

San Giorgio Festival. Serata Tour de France - Ema Stokholma

30/06/2024

SAN GIORGIO FESTIVAL 2024 Il Comune di Alessandria, in collaborazione con il Gruppo Anteprima, propone la seconda edizione del San Giorgio Festival nelle giornate del passaggio del Tour de France in città. Torna il Festival e tornano gli artisti nazionali e internazionali che animeranno il palco in caserma Valfrè. Il centro città è pronto ad accogliere chiunque vorrà godere di artisti di grande fama e dell'atmosfera unica creata dal passaggio in città della gara ciclistica più famosa al mondo. 30 giugno Serata Tour de France dj-Set Ema Stokholma voce di riferimento di Rai Radio 2 con la partecipazione dei musicisti Massimo Torchio, Ave Quasàr & We.Ensemble e Fabi Dj. biglietto unico a 10 euro * * * * Il passaggio sul territorio comunale di Alessandria della 111esima edizione del Tour de France è previsto nella giornata di lunedì 1° luglio. Si tratta di una prima volta storica che la Città di Alessandria intende accogliere con venti “notti gialle”, a cavallo del passaggio dei ciclisti in città. In particolare, domenica 30 giugno, aspetteremo la maglia gialla ballando al ritmo della musica selezionata da Ema Stokholma, bravissima DJ, conduttrice radiofonica e televisiva, voce di riferimento di Rai Radio 2 oltre che volto conosciuto della tv italiana. La serata, in collaborazione con Anteprima e il Fermento – storico locale alessandrino – sarà completata dalle performance di Massimo Torchio con Ave Quasàr & We.Ensemble e da Fabi Dj. Il Comune di Alessandria intende promuovere la partecipazione all’evento calmierando il biglietto di ingresso a soli 10 euro per dare la possibilità a chiunque, appassionato di ciclismo o no, di vivere uno spettacolo imperdibile.

Alessandria / Culturale

Museo ACdB - Alessandria Città delle Biciclette. Aperture ed iniziative in occasione del Tour de France

dal 30/06/2024 al 01/07/2024

Domenica 30 giugno Apertura del Museo con orario 10-13 e 16-19 e con visite guidate alle collezioni e alla mostra “Accoppiata Giro-Tour” alle ore 16 e alle ore 17. Produzione “in diretta” di una stampa d’arte dell’illustratore italiano Francesco Poroli in tiratura limitata alle ore 18, in collaborazione con Inchiostro. Presentazione del volume di Giacomo Pellizzari La mappa del pirata. Guida sentimentale ai luoghi di Pantani (Cairo editore, 2024), in collaborazione con “Andando e stando” libreria con Mescita in via Bissati. Apertura della mostra “Alessandria preziosa. Un laboratorio internazionale al tramonto del Cinquecento”, in orario 10-13 e 16-19, con ingresso gratuito. * * * * * Lunedì 1° luglio Apertura straordinaria con ingresso gratuito del Museo e della mostra “Alessandria Preziosa” con orario 10-12 e 14-19.